KXIP vs KKR Live Score

La finale è in programma venerdì alle 20.30 locali, le 21.30 in Italia: favoriti sono i polacchi Wojciech Nowicki (76.85) e Pawel Fajdek (76.82), ma il capriccioso clima londinese sembra al momento aver livellato molto le prestazioni. Il 39enne azzurro spedisce il suo attrezzo a 75,13 e resta a 74 centimetri da quell'ottavo posto che gli avrebbe permesso di giocarsi altri tre lanci nella sua prima finale mondiale. Marco ha quindi atteso che si concludesse il secondo girone, nel quale solo tre atleti sono stati in grado di superarlo. "La seconda martellata è finita sopra la fettuccia dei 75,50, mi sarei qualificato di diritto, ma ho fatto un nullo di pedana".

Il portacolori della Asd Marco Lingua 4Ever è tornato in pedana venerdì 11. L'obiettivo è quello di centrare un risultato di prestigio. Accedono alla finale anche il francese Quentin Bigot (76.11), il bielorusso Pavel Bareisha (75.98), l'ungherese Bence Halasz (75.56), il tajiko Dilshod Nazarov (75.54), il britannico Nick Miller (75.52), il russo Aleksei Sokyrskii (75.50), il moldavo Serghei Marghiev (75.18), il russo Valeriy Pronkin (75.09), il turco Okzan Baltaci (74.49). "Ho fatto tanti sacrifici, tra turni di lavoro e allenamenti, ma ne è valsa la pena, me lo sono meritato - ha dichiarato al termine della gara - sono contento lo stesso perché sono il decimo al mondo".

Marco Lingua ha firmato la più bella impresa della sua carriera a 39 anni suonati qualificandosi per la Finale del lancio del martello ai Mondiali 2017 di atletica leggera. Sto molto bene, talmente bene che posso anche permettermi di sbagliare qualche piccola cosa e questo mi tranquillizza. Durante le qualificazioni le condizioni sono state molto difficili, soprattutto per me che faccio 5 giri con il martello. Piove e fa molto freddo, e mi è mancata anche un po' di fortuna.


COMMENTI