KXIP vs KKR Live Score

L'ex portiere ha parlato a Casa Milan in occasione dell'#ACMSocialDay, affrontando i temi più caldi del momento.

Donnarumma-Milan, parla Abbiati - "La mia opinione da tifoso è quella che comunque la cosa non sia conclusa, che Gigio ci possa ripensare e possa restare al Milan perché è amato da tutti, tutti in società gli vogliono un bene dell'anima e la speranza è che si possa tornare indietro, le porte il Milan a Gigio non le chiuderà mai". Il ruolo degli agenti? "Però penso che sia il giocatore che debba decidere e non il procuratore". Fa parte del gioco, mi hanno insultato spesso. Bisogna crederci, è un progetto partito l'anno scorso con alcuni giovani. "Mi mancavano il Milan e Milanello". Plizzari? L'ho visto crescere, ha potenziale. E' migliorato molto, l'ho visto in Nazionale e ha margini di miglioramento ancora enormi.

Ad Abbiati viene chiesto che idea si è fatto del nuovo management del Milan composto in particolare da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli: "I tifosi devono stare tranquilli".

Christian spiega come si trasmette il senso di appartenenza ai giocatori, soprattutto a quelli nuovi che vengono da realtà diverse: "Io sono stato fortunato, perché quando sono arrivato al Milan c'era gente come Maldini, Albertini, Costacurta eccetera che avevano già vinto tutto". Tutti speriamo di vincere subito, ma dobbiamo dare il meglio.

Data la difficoltà della permanenza di Donnarumma, il Milan si sta guardando intorno per cercare il portiere che difenderà i pali rossoneri dalla prossima stagione: "Sono tutti portieri di ottimo livello - continua Abbiati -, fare un nome è difficile perché sono ottimi portieri. È un valore della società, in prospettiva può fare bene". "Dovremmo essere bravi anche noi come società i valori della maglia".


COMMENTI