KXIP vs KKR Live Score

Oggi, al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, direttori di testate giornalistiche nazionali, esperti e testimoni ricorderanno, a cinquant'anni dalla sua scomparsa, il priore di Barbiana.

"'Insegnare a tutti' era l'obiettivo di Don Milani ed è per questo che abbiamo scelto questo titolo per l'incontro di domani".

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha fatto pervenire un suo saluto per l'occasione.

La richiesta arriva dalla ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli, durante l'evento svolto il 5 giugno al Miur "Insegnare a tutti", dedicato alla figura ed azione in campo educativo di don Lorenzo Milani nel 50esimo anniversario delle sua morte.

Don Lorenzo Milani è ora stato riabilitato, primo fra tutti dal Cardinale di Firenze Betori, che ha voluto quest'anno far uscire dal silenzio durato oltre mezzo secolo, il sacerdote che istituì la prima forma di scuola rivolta veramente a tutti. Aperta ed inclusiva significa anche capace di parlare a chi è più emarginato, a chi è a rischio dispersione. "La sua figura e la sua lezione sono ancora oggi uno straordinario strumento per educatrici ed educatori".

L'evento è stato pensato con la scuola e per la scuola.

Nelle scorse settimane il Miur ha inviato una circolare a tutti gli istituti per invitare insegnanti e studenti a leggere l'opera del priore di Barbiana e iniziare un percorso di approfondimento sui suoi scritti. E con l'occasione gli studenti della VB del Liceo Scientifico Marconi, guidati dalla professoressa Camilla De Iorio, hanno presentato l'intervista, ottenendo un grande riconoscimento, alla presenza di Marino Sinibaldi (Rai Tre - moderatore dell'evento), Luciano Fontana (direttore del Corriere della Sera), Maurizio Molinari (direttore del Stampa), Marco Tarquinio (direttore dell'Avvenire), Luigi Berlinguer, Gianni Letta e Silvana Ferreri De Mauro.


COMMENTI