La Festa Europa della Musica a Taranto si aprirà a Palazzo di Città, dove dalle ore 17 si esibiranno le pianiste Barbara Ancona, Giulia Prenna e Noemi De Cataldo, allieve di Paolo Cuccaro all'Istituto Paisiello. La Festa della Musica ha l'obiettivo di coinvolgere tutta la comunità ostunese chiamando tanti nostri concittadini a condividere l'amore per la musica in tutte le sue forme, cercheremo di cementare ancora di più la nostra comunità, sperando che anche tanti turisti si facciano affascinare da questo evento originale. "Colgo l'occasione per ringraziare il Mei, la Rete dei Festival ed il Mibact, che da due anni ha reso questa festa possibile anche in Italia".

Mercoledì prossimo, 21 giugno, Ruvo dà il benvenuto all'estate con una Festa della Musica.

Si comincia martedì 20 giugno con l'esibizione di 5 gruppi musicali ciascuno capitanato da un docente dei corsi. Le incursioni sono realizzate da realtà cittadine che promuovono e sostengono attività musicali quali il Liceo Musicale Bertolucci e l'Orchestra dell'Università di Parma, le Associazioni Giocamico e Silentia Lunae, e le scuole di danza Centro Studi Danza Spazio84, Mas Que Tango, Professione Danza e FlexPoint Studio Danza.

Feltre sa essere viva e può tornare ad esserlo ogni volta che l'organizzazione vince, come ogni volta che la proposta piace. Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono il 21 giugno di ogni anno in tutte le città con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. L'assessore Maffei ha poi proseguito dicendo - "La musica è il linguaggio universale e ha la capacità di avvicinare le persone, di scandire i ritmi e rinsaldare i legami tra tutti i suoi membri, favorendo la coesione sociale e la comunicazione attraverso il linguaggio non verbale, facendo condividere le emozioni, i sentimenti e gli stati d'animo, ma anche sviluppare gli aspetti sociali della persona". La Festa Europea della Musica quest'anno viaggerà tra Milano e Parigi a bordo del TGV proponendo concerti di jazz e musica classica improvvisazioni e giochi musicali grazie agli studenti della Scuola Civica di Musica "Claudio Abbado".


COMMENTI