Tale rischio inoltre viene rafforzato dal fatto che le uniche indiscrezioni sull'espansione della commercializzazione di Zenfone AR, riguardano il mercato indiano che dovrebbe vedere il debutto del prodotto intorno ad agosto.

A quanto pare, l'ASUS Zenfone AR sarà ufficialmente lanciato il 14 giugno a Taiwan e successivamente negli Stati Uniti a luglio. O meglio, in realtà può anche esserlo... Per gli utenti che hanno uno smartphone brandizzato, non resta che attendere che venga ufficializzato l'aggiornamento anche per questa tipologia di devices, al momento non c'è nessuna notizia in merito.

Questo perché il dispositivo è il primo al mondo a sfruttare e utilizzare le tecnologie di Google - con cui l'azienda ha collaborato - per creare un device compatibile: ovvero Tango e Daydream VR.

Continua quella che è l'odissea per la messa in vendita globale di Asus Zenfone Ar il quale, presentato ormai 5 mesi fa, non è mai stato reso disponibile su scala mondiale e gli unici che finora hanno avuto la possibilità di acquistare il prodotto sono solo i Giapponesi.

Al posteriore il più unico che raro sistema TriCAM con un sensore Sony da 23 MPX circondato da altri due sensori, uno adibito al motion tracking e il secondo capace di calcolare la profondità di campo.


COMMENTI