KXIP vs KKR Live Score

E' per annullare la marcia del 20 maggio "Insieme senza muri" anche il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che da Mantova ha commentato l'aggressione di ieri sera. Il criminale che ha accoltellato gli uomini delle forze dell'ordine e' figlio di madre italiana e di padre nordafricano ed e' italiano a tutti gli effetti.

Il primo cittadino ha reso la dichiarazione dopo aver fatto visita - insieme al prefetto di Milano, Luciana Lamorgese, e al questore, Marcello Cardona - all'agente della Polfer e al militare dell'Esercito accoltellati ieri sera in Stazione Centrale a Milano e ricoverati al Fatebenefratelli. "Ho espresso vicinanza e riconoscenza a chi, soprattutto in questi momenti, fa un lavoro prezioso e molto difficile", scrive Sala. La conferma arriva dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che sottolinea: "Andiamo avanti tranquilli". "Ciononostante a qualcuno fa comodo buttare questo atto criminoso sul conto dei migranti".

La marcia prevista per domani "Milano senza muri" "si farà".

"A Milano - si legge in una nota dei due esponenti leghisti - ci sono migliaia di famiglie monoreddito o prive persino di un reddito che non arrivano a fine mese, basti pensare che nella città metropolitana ci sono 350mila persone sotto la soglia di povertà, ci sono famiglie che non hanno una casa e non possono entrare nell'alloggio popolare di cui avrebbero diritto perché occupato abusivamente da immigrati, ci sono famiglie con a casa un malato o un disabile che non riceve la giusta assistenza dalle istituzioni". Su questo non arretreremo mai di un solo passo e ringrazio le forze dell'ordine per l'enorme lavoro che stanno facendo. Invito tutti a una presenza pacifica che aiuti la riflessione su una tematica così rilevante.

"Vedo alcuni che chiedono l' annullamento della marcia, e ripenso a quanti erano in coda per rubare un selfie con il Papa nel corso della sua visita a Milano, salvo dimenticarsi all'istante l'insegnamento del Santo Padre. Forse un po' di coerenza non guasterebbe", conclude.


COMMENTI