KXIP vs KKR Live Score

Sono state ore drammatiche quelle vissute da Ettore Morace, armatore e patron del Trapani, che da tempo, da quando il padre Vittorio ha deciso di trasferirsi a Malaga in Spagna ha preso in mano le redini delle aziende di famiglia. L'inchiesta e' coordinata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi e dall'aggiunto Dino Petralia.

Fazio, ex esponente di Forza Italia oggi nel Gruppo Misto, è stato primo cittadino di Trapani dal 2001 al 2012.

Domiciliari, infine, anche per Giuseppe Montalto, funzionario della Regione e segretario particolare dell'assessore alle infrastrutture, Giovanni Pistorio. Esiste un reale interesse economico tra l'armatore Morace e l'onorevole Fazio, tale da poter ipotizzare il reato di abuso d'ufficio nella condotta di quest'ultimo. E' bufera sulla campagna elettorale di Trapani, dopo la richiesta di soggiorno obbligato per il candidato Tonino D'Alì, un provvedimento della magistratura colpisce anche l'altro candidato del centrodestra, l'avvocato Fazio, arrivato nel 2012 all'Assemblea regionale siciliana con il Pdl, poi è passato al gruppo misto. Il suo è considerato un ruolo politico non essendo dipendente della Regione e da due anni è vicino alla segreteria di Pistorio. Fra il 2015 e il 2016 sono state bandite le nuove gare sul trasporto marittimo che valevano 63 milioni di euro per le isole minori con aliscafi e 56 milioni di euro per la Siremar. La famiglia Morace da sempre è considerata vicina a Fazio. Insieme a lui la misura cautelare è scattata anche per Ettore Morace, armatore e amministratore delegato di Liberty Lines, nonché figlio di Vittorio Morace, patron del Trapani calcio. Il dipartimento guidato da Fulvio Bellomo decise poi di rivedere i criteri riducendo gli importi. Adesso rischia anche di avere problemi la società che perde una guida sicura proprio a ridosso della stagione estiva. Questo lo scenario imprevedibile che fa da sfondo alle elezioni amministrative di giugno a Trapani e che nello specifico ha coinvolto due nomi illustri, il senatore Antonio D'Alì e il parlamentare regionale Girolamo Fazio entrambi concorrenti e rivali per la poltrona di sindaco.

Per ulteriori dettagli riguardo all'operazione portata avanti dalla Procura della Repubblica, unitamente ai Carabinieri, si dovrà attendere la conferenza stampa di questa mattina che è in programma alle 11.30 nella biblioteca della Procura di Trapani, alla presenza dei giornalisti.


COMMENTI