KXIP vs KKR Live Score

Il suo stomaco - è emerso dall'autopsia - era completamente vuoto e il suo fisico gravemente disidratato.

Ritenendo che il lattosio potesse nuocere al piccolo (doppia follia: anche nei soggetti intolleranti al lattosio, la lattasi viene prodotta almeno per il primo anno e mezzo di vita) e che il glutine potesse esplicare il suo nefasto potere magico sull'intestino del bimbo, i due scellerati genitori hanno infatti deciso di crescere loro figlio secondo i dettami di una dieta "gluten free" e senza latte che si è ovviamente rivelata fatale nel giro di poco tempo.

Rischia fino a diciotto anni di carcere la coppia belga che, tre anni fa, ha portato alla morte il figlio di sette mesi dandogli da mangiare solo latte vegetale.

Con queste parole i genitori del piccolo Lucas hanno tentato di giustificare il decesso del piccolo, dopo che in Belgio è scoppiata una vera e propria polemica per questa vicenda. Secondo il loro avvocato Karine Van Meirvenne, i genitori pensavano che Lucas avesse un problema alimentare e per questo gli davano soprattutto latte di quinoa, poco nutriente per i neonati.

Il sei giugno del 2014 i genitori allarmati dal continuo vomito del piccolo hanno deciso di consultare un medico omeopata che, una volta visitato il bambino, ha deciso di farlo portare immediatamente all'ospedale. Per l'accusa il reato è di negligenza, mentre la difesa sostiene che hanno agito in buona fede.

Si parla sempre più di dieta senza glutine e sembrano essere davvero tanti coloro i quali, nonostante non siano affetti da celiachia, decidono ugualmente di sottoporsi ad una dieta sprovvista di glutine appunto; i ricercatori sono concordi nel dichiarare che la dieta senza glutine, se non si soffre di celiachia, non da assolutamente nessun beneficio. Una convinzione che, però, non era mai stata diagnosticata da alcun medico. "Il glutine chiaramente è pericoloso per chi ha la celiachia - afferma Benjamin Lebwhol, uno degli autori -".


COMMENTI