KXIP vs KKR Live Score

La procura della città euganea ha condotto una perizia sulle zampe d'orso cucinate al ristorante cinese, e lo ha fatto partendo da una domanda inquietante: sono i piedi di un uomo? All'inizio si era pensato addirittura si trattasse di piedi umani, ipotesi scartata dagli esperti. L'accusa è di aver violato le norme per la protezione della fauna selvatica e per il prelievo venatorio.

CONTROLLI A TAPPETO. Resta poi da accertare come quella carne sia potuta arrivare sul piatto del locale padovano e, naturalmente, la provenienza. Questo l'atroce dubbio che è sorto dopo che il cuoco del ristorante cinese China Ingross di Padova aveva postato su Facebook la foto degli 'ingredienti' utilizzati in certe ricette. Per evitare casi simili il pm Roberti ha ordinato ai Nas controlli in tutti i ristoranti cinesi di Padova e provincia. Ad ogni modo, nel corso della i carabinieri hanno trovato anche 55 chili di pesce (scaduto o in scadenza) di cui non era possibile risalire alla provenienza, oltre a cosce di rana in una confezione da un chilo scadute il 2 novembre del 2016 e mezzo chilo di polpa di granchio scaduta il 20 maggio del 2016.

Che succede poi? Il cuoco pubblica la foto di questi piedi, soltanto in teoria di orso (da non vedere per chi è debole di stomaco), ma un cliente italiano, insospettito per la richiesta fuori menù, chiama i carabinieri. "Invece si vende anche ai privati - conclude Bertin - ed è una violazione che dura fin dall'avvio di quell'insediamento che però, nonostante tutte le nostre proteste e manifestazioni, sembra che nessuno voglia o possa chiudere".


COMMENTI