KXIP vs KKR Live Score

All'incontro, che il Ministro ha definito "un confronto molto importante, molto utile, molto operativo e di grande concretezza", hanno partecipato il presidente della Regione Mario Oliverio ed il sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà. Gli interventi sono in materia di dissesto idrogeologico, credito di imposta e infrastrutture. Proprio su quest'utlimo punto ha poi annunciato un impegno preciso del governo Gentiloni.

Gli interventi. "Altri interventi - ha aggiunto il ministro - sono in fase di realizzazione, in particolare i tre interventi sulle reti idriche delle tre citta' principali, Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria".

Si continua sempre a parlare di aeroporti, ma questa questa volta a catturare le attenzioni dell'onorevole Enzo Garofalo, non è quello della valle del Mela ma il "Tito Minniti" di Reggio Calabria.

Soddisfatto il governatore Oliverio "Abbiamo mobilitato 868 mln di euro su circa 2 mld in questi primi mesi - ha detto - oltre il 36% delle risorse disponibili". Già in passato la compagnia di bandiera ha eliminato il volo mattutino per Milano e il relativo rientro a fine giornata con grave danno soprattutto per i professionisti che viaggiano per ragioni di lavoro e che sono stati costretti ad organizzarsi diversamente con notevole disagio soprattutto in termini di tempo impiegato per gli spostamenti.

"Siamo pronti - aggiunge Oliverio - per mandare a gare importanti progetti per la sistemazione idrogeologica". Interventi che rappresentano un capitolo importante del Patto. "Anche qui stiamo accelerando e stiamo entrando nel vivo della utilizzazione di queste risorse, come per il settore rifiuti e per incentivare la raccolta differenziata". Su Gioia Tauro, oltre al bacino di carenaggio, arriveràla definizione della Zes. "E' di tutta evidenza che più di qualcosa non ha funzionato a dovere ed è per questo motivo che l'attesa per conoscere, da parte della Regione Calabria, motivazioni e spiegazioni immediate e chiare su come sia stato gestito il bando, non può essere dilata oltre e non può essere infinita". Non si definiscono i programmi e si annunciano gli obiettivi.

Per Garofalo il "Tito Minniti" deve continuare a vivere nel rispetto del diritto alla continuità territoriale delle due comunità dello Stretto: "L'aeroporto dello Stretto - scrive Garofalo - deve continuare a operare perché altrimenti si rischia di andare a pregiudicare ulteriormente il diritto alla mobilità dei cittadini che vivono in un'area del Paese già penalizzata da un servizio di trasporto poco efficiente.E' necessario un Suo intervento presso Alitalia volto a comprendere le ragioni per le quali vuole dismettere i collegamenti, nonostante abbia risultati in linea con le aspettative e, tra l'altro, senza tenere in conto il fatto che opera in situazione di monopolio e che, dunque la sua decisione di dismettere equivale a una condanna alla chiusura per l'aeroporto Tito Minniti".

Il sindaco Falcomatà invece parla di "fase due per i Patti del Sud che hanno un nuovo metodo fatto di operatività, volontà, accelerare al massimo la trasformazione di quelle che sono le opere previste su carte in opere completamente realizzabili".


COMMENTI