A fare le spese del ghiaccio che ha ricoperto i marciapiedi di Milano sono stati in primo luogo i pedoni. "Stiamo fronteggiando la situazione nei Pronto soccorso attivando tutte le procedure di emergenza necessarie", assicura.

L'azienda regionale si sta dando da fare in queste ore per mettere in campo tutte le azioni possibili per far fronte all'emergenza: "dal potenziamento degli operatori del Numero Unico 112 e delle Sale operative regionali al reperimento straordinario mezzi aggiuntivi, con una richiesta di sostegno alla Protezione civile e ad altri enti". "Gli interventi piu' efficaci vanno infatti portati a termine prima della formazione delle lastre, altrimenti si rischia di non riuscire a togliere tutto il ghiaccio". In provincia di Milano e Pavia si segnalano veicoli usciti di strada causa perdita di aderenza. Ho ricevuto diverse segnalazioni di persone che sono cadute anche davanti a scuole ed asili. "Come sempre l'amministrazione comunale non e' in grado di muoversi in anticipo, nonostante i bollettini meteo".


COMMENTI