KXIP vs KKR Live Score

Dbrs ha tagliato il rating sull'Italia a BBB. La decisione arriva dall'agenzia canadese la sera del 13 gennaio. È presto detto. La decisione segna il definitivo ingresso del nostro Paese in "seconda divisione". "Un deterioramento nelle "politiche monetarie e nella stabilità finanziaria" e nel "contesto politico" sono stati fattori centrali per il taglio", si legge nella nota.Tornando ai crediti in sofferenza, Dbrs sostiene che "anche se il governo italiano ha messo in atto diverse misure per facilitare lo smaltimento delle sofferenze, queste hanno finora avuto una scarsa efficacia e la debolezza del settore bancario rimane un fattore di valutazione".

Insomma, non si tratta certo di una "doccia fredda", soprattutto dopo la caduta del Governo Renzi. La Bce, infatti, calcola la rischiosità in base al rating più alto assegnato dalle 4 principale agenzie e dunque, nel nostro caso, faceva riferimento l'ultima A assegnata da Dbrs. L'effetto immediato è stato un aumento del costo del denaro per le banche. In particolare, secondo uno studio di Rabobank citato dal quotidiano, il downgrade dovrebbe aumentare le garanzie necessarie per sostenere ii prestiti ottenuti da Francoforte di circa 10 miliardi. "Potrebbero esserci degli effetti sui titoli più a breve ma questo si potrà dire soltanto nei prossimi mesi".


COMMENTI