Torino meritatamente in vantaggio a San Siro per la mole e la qualità del gioco imbastita. I rossoneri di Montella, nel gelo di San Siro, battono 2-1 in rimonta il Torino dell'ex Mihajlovic e ora al prossimo turno affronteranno la Juventus in una riedizione della finale dello scorso anno (vinta 1-0 dai bianconeri ai supplementari grazie a una rete di Morata) e della recente finale di Supercoppa italiana a Doha vinta ai rigori da Abate e compagni. Scatenati gli uomini di Mihajlovic con una nuova azione in contropiede di Ljajic, che serve al centro il Gallo bravo a colpire al volo, ma una deviazione salva Donnarumma. La ripresa si apre con una fortissima paura per il portiere Hart, sul quale frana con i tacchetti Lapadula ammonito, la ferita alla testa costringerà l'estremo difensore granata a giocare con una vistosa fasciatura per tutto il resto della gara. Noi abbiamo giocatori molto interessanti, stasera è rientrato anche Calabria che ha dimostrato di essere un giocatore da Milan. Sul lato opposto c'è Kucka che insacca in un sottilissimo spiraglio.

Belotti aveva illuso i suoi sotto il nevischio di una sera più che mai gelida. Al 25' Barreca prima sbaglia il fuorigioco e si fa sfuggire Bonaventura, poi insegue il milanista per trenta metri e gli sfila il pallone da dietro. All.: Montella Torino (4-3-3): Hart; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca; Benassi, Valdifiori (36' st Obi), Baselli (26' st Maxi Lopez); Iturbe (19' st Boyé), Belotti, Ljajic.

Tra i rossoneri spazio a Gomez per l'influenzato Romagnoli, regia a Sosa, che fa rifiatare Locatelli, poi Bertolacci preferito a Pasalic, Lapadula vince contro Bacca.

ITURBE - "Ha fatto bene ma sappiamo che non ha ancora i 90' nelle gambe".

Marcatori: 28' pt Belotti (T), 16' st Kucka (M), 19' st Bonaventura (M).


COMMENTI