Allo Stadio Artemio Franchi, Fiorentina e Chievo si sono scontrate per il proseguo del cammino in Coppa Italia.

E' la Fiorentina la seconda squadra a guadagnarsi l'accesso ai quarti di finale di Coppa Italia: la formazione allenata da Sousa è infatti riuscita a imporsi 1-0 sul Chievo di Maran, raggiungendo il Napoli che ieri aveva battuto lo Spezia. Subito dopo Bernardeschi coglie la traversa. A inizio ripresa è un assedio: Sorrentino sale in cattedra e salva a più riprese, Chiesa centra un palo clamoroso. A diciannove minuti dalla fine, resta in dieci anche la Fiorentina per il rosso a Zárate, punito per un intervento da dietro sul belga Samuel Bastien. Ma quando la partita sembra ormai destinata ai supplementari, arriva l'episodio che decide la sfida: al 93′, Gobbi trattiene Bernardeschi in area, facendo cadere a terra il talentuoso numero 10 viola e Celi assegna il calcio di rigore per i padroni di casa. Il Chievo prende coraggio e al 75' una grande azione dei clivensi non viene concretizzata da Castro. Dal dischetto lo stesso Bernardeschi non sbaglia e la Fiorentina va ai quarti: doccia fredda per il Chievo.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Sanchez, De Maio; Chiesa (45'st Borja Valero), Badelj (33'st Cristoforo), Vecino, Maxi Olivera (33'st Ilicic); Zarate, Bernardeschi; Kalinic.

A centrocampo, Radovanovic è il vertice basso di un rombo che vede Castro e Bastien ai suoi lati con De Guzman avanzato alle spalle del duo offensivo composto da Floro Flores e Inglese.


COMMENTI