Tramite questo sistema si potranno cercare le GIF di Giphy.

Whatsapp negli ultimi tempi è finito sotto la luce dei riflettori soprattutto per una lunghissima serie di bufale, truffe e catene di Sant'Antonio, ma non ci si deve dimenticare che dietro un'app così diffusa c'è sempre il lavoro di sviluppatori impegnati costantemente a rilasciare un nuovo aggiornamento.

Nell'ultimo periodo WhatsApp, come tutto l'impero delle controllate di Facebook, Instagram compresa, si è molto rinnovato con nuove funzioni come la revoca dei messaggi inviati, anche se era stato anticipato da Telegram. In questo caso, a differenza di iPhone, la ricerca avviene tramite Tenor.

Il secondo aspetto invece è decisamente di maggiore interesse, soprattutto per chi è solito inviare un grosso quantitativo di contenuti multimediali ai propri contatti su Whatsapp. Inoltre, la possibilità di inviare fino a trenta file senza più il limite di dieci è una novità che aiuta la condivisione di foto e video.

Whatsapp con il supporto per le GIF è disponibile per iOS e Android rispettivamente da AppStore e Google Play Store.

WhatsApp per Android introdurrà a breve il supporto per l'invio delle GIF. Per cercarne di nuove, basterà cliccare sulla lente d'ingrandimento e si avrà accesso al catalogo Tenor.

In teoria, coloro che hanno installato l'ultima beta potrebbero trovare la funzione di ricerca delle immagini GIF. In questo modo si possono inviare le GIF presenti sul servizio senza mai lasciare l'applicazione o senza doverle cercare online, salvarle sul dispositivo e poi condividerle. Cliccando sul tasto + posto a fianco del campo di digitazione e scegliendo di allegare un oggetto dalla libreria, in basso è presente un tasto per la ricerca delle GIF. L'utente può salvare le immagini GIF, premendo semplicemente sul tasto con la classica "stella".

Su iPhone sarà inoltre abilitata la ricerca GIF tramite Gboard, che per ora non è su Android.


COMMENTI