KXIP vs KKR Live Score

La decisione è stata presa dal capo della polizia Gabrielli per divergenze con Di Legami, che era a capo dell'indagine che ha rivelato le operazioni di spionaggio informatico ai danni di Renzi, Monti, Draghi e altri ancora.

Il Capo della Polizia Franco Gabrielli ha rimosso ieri sera alle 20.30 dall'incarico il direttore della Polizia postale, Roberto Di Legami, responsabile dell'indagine sul cyberspionaggio che ha portato in carcere Giulio e Francesca Maria Occhionero. Ma l'interesse nazionale non esiste più?

L' autorizzazione della Procura di Roma di iniziare le intercettazioni sulle utenze di Giulio Occhionero venne data a marzo del 2016. In effetti si può ben parlare di sottovalutazione per Di Legami visto quanto accadeva sotto i suoi stessi occhi. Tutto ciò nell'inchiesta sui fratelli Occhionero non è stato rispettato. "Non è detto che gli indagati avessero intenzione di monetizzare le informazioni" ha commentato in un'intervista al Messaggero Di Legami che ora sarà destinato D all'Ucis, l'Ufficio centrale interforze per la sicurezza personale del Dipartimento. Ma come è stata condotta questa inchiesta? Il paradosso è che i quattro poveri bravi poliziotti dovettero cambiare luogo di lavoro recandosi a lavorare alla Camera dei Deputati invece che nella sede dello SCO sulla via Tuscolana, dovendosi comprare e pagare a proprie spese giacche e cravatte per accedervi! La decisione arriva il giorno dopo l'annuncio della operazione della Polizia postale e delle comunicazioni che ha portato a due arresti per una vicenda di cyberspionaggio.


COMMENTI