KXIP vs KKR Live Score

Sa di dover affrontare un periodo difficile, spesso conta sulla presenza rassicurante del personale che lo cura e mai potrebbe immaginare di trovarsi in un luogo invece minacciato dalla spietatezza di chi può approfittare di una donna malata, sedandola prima con farmaci a base di benzodiazepine, per poi violentarla sessualmente. Il sospetto è che l'infermiere possa aver usato la stessa modalità anche verso altre pazienti, somministrando senza prescrizione o autorizzazione dei medici, farmaci a base di benzodiazepine.

I carabinieri del Nas hanno avviato le indagini e utilizzando le telecamere nelle stanze, hanno potuto assistere a scene raccapriccianti. Un infermiere di 41 anni, residente in città, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale aggravata dopo essere stato colto in flagrante mentre sedava senza motivo una paziente ricoverata nella struttura sanitaria e successivamente la molestava sessualmente. I sospetti su di lui si sono fatti più consistenti alla fine dello scorso novembre, quando i carabinieri hanno raggiunto la convinzione che l'infermiere potesse aver sedato le proprie vittime allo scopo di molestarle sessualmente. L'immediato intervento dei militari negli istanti successivi alla consumazione del reato ha portato all'arresto in flagranza dell'uomo, attualmente ristretto nella casa circondariale di Padova dopo la convalida dell'arresto avvenuta domenica scorsa da parte del gip. Noi siamo qui a non nascondere un fatto che ci lascia molto stupiti e dall'altro ci crea un momento di difficoltà molto spiacevole", ha spiegato in una conferenza stampa Luciano Flor, direttore generale Azienda Ospedaliera Padova, aggiungendo: "Crediamo nella trasparenza, nella magistratura e nelle forze dell'0rdine ma vogliamo rassicurare che staremo ancora di più attenti e che lavoreremo in trasparenza e non lasceremo niente sotto traccia. Negli ultimi tempi erano inoltre emersi anche dubbi su uso insolito di farmaci ansiolitici nel reparto dove lavorava l'infermiere 41enne.


COMMENTI