KXIP vs KKR Live Score

Il consiglio di sorveglianza di Ubi Banca ha presentato l'offerta sulle tre good banks di Etruria, Banca Marche e CariChieti. L'offerta ha durata fino al 18 gennaio e prevede un closing nel primo semestre dell'anno, "previo soddisfacimento delle condizioni sospensive dell'operazione".

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 12 gen - Ubi precisa che il patrimonio netto delle tre good bank dovra' raggiungere almeno quota 1,01 miliardi considerando livelli di copertura almeno all 28,28% per le inadempienze probabili lorde e almeno al 60% per le sofferenze, oneri di ristrutturazione per 130 milioni, un accantonamento rappresentativo del fair value dei contratti connessi alle operazioni immobiliari ("Consorzio Palazzo della Fonte" e "Fondo Conero"), quantificato in massimi 100 milioni, soggetto a eventuale revisione, e accantonamenti addizionali a fondi rischi e rettifiche a componenti dell'attivo delle good bank, quantificati in 100 milioni. Ulteriori benefici, inoltre, sono derivanti dalla possibilita' per Ubi di utilizzare le Attivita' fiscali differite (oltre 600 milioni di euro) sulle perdite fiscali pregresse delle 3 good bank. Si stima anche la "razionalizzazione delle filiali principalmente nelle aree a parziale sovrapposizione" e l'integrazione delle good bank "sul sistema informativo di Ubi Banca, prevedendo il completamento delle migrazioni entro un anno, anche grazie all'anticipazione a fine febbraio di tutte le migrazioni previste dal progetto Banca Unica di Ubi". Per non compromettere il proprio Cet1 (il coefficiente di solidità, verrebbe annacquato dall'indicatore medio delle tre banche acquisite) Ubi sommerà all'euro l'importo di circa 400 milioni con un aumento di capitale che andrà a realizzarsi probabilmente prima dell'estate. Tale livello implica una generazione di CET1 superiore all'aumento di capitale.L'aumento di capitale verrà effettuato mediante offerta in opzione agli azionisti. Il consigliere delegato di Ubi, Victor Massiah, terra' alle 15 una conference call sull'operazione.


COMMENTI